About me

Hi everyone!

My name is Paola, I´m a 31 years old Italian and I live in Denmark. In the past few years my life has change a lot, I decided to try new things, because I was not feeling comfortable in my old shoes! So I moved to Bergamo to London, precisely Kingston Upon Thames, where I lived for more or less 6 months. Then from London to Denmark! Loads of people, loads of different cultures, loads of challenges (personal and professional), loads of new things! 😀 At the moment I work as pedagogist with kids from 0 to 6 years.

This blog has been created to keep my family and friends up to date. Then I started to enjoy to write on my blog, and I decided to keep it. I just have to ask you to be patient: my brain gets confused with 3 languages fighting with each other every day, so I know you´ll read awkward things sometimes! In my blog you can find some of the things, I find interesting, as food and wine (and eating with good friends, most of them are in Italy, ouch), travel, movies, theater, art, music, volleyball and a section dedicated to social workers dealing with elderly people, but it´s only in Italian:P

_____________________________________________

Ciao!

Sono Paola, ho 31 anni e vivo in Danimaca. Negli ultimi anni ho preso delle decisioni che hanno cambiato molto la mia vita, e ho deciso di buttarmi in situazioni nuove, perché non mi trovavo molto a mio agio nel mio piccolo mondo del passato. Cosí mi sono trasferita da Bergamo a Londra, precisamente Kingston Upon Thames, dove ho vissuto per circa 6 mesi. Dopodiché mi sono trasferita in Danimarca. Un sacco di persone, un sacco di culture differenti, uno sacco di sfide (personali e professionali), e molte nuove avventure! 😀 Al momento lavoro come pedagogista in una struttura ospitante un nido e una materna, quindi con bambini da 0 a 6 anni.

Questo blog é stato creato per tenere aggiornati la mia mia famiglia e i miei amici. Poi mi sono appassionata allo scrivere post e pagine varie, e ho quindi deciso di tenerlo. Devo solo chiedervi di essere pazienti: ho 3 lingue che gironzolano nel mio cervello ogni giorno, e a volte i neuroni si confondono e scrivo delle cose in un modo un po´ strano! Nel blog si potrá leggere qualcosa riguardo alcune delle mie passioni, come cibo e vino (e mangiare con buoni amici, la maggior parte dei quali é peró in Italia 😦 ), viaggi, film, teatro, arte, musica, pallavolo e alcune pagine dedicate agli educatori, o altre figure, che lavorano con la pedagogia dell´anziano.

Advertisements

2 thoughts on “About me

  1. Ciao Paola, ho letto con attenzione e una certa ammirazione le tue parole… vorrei tirare fuori mio padre dall’ospizio che é un ambiente che assomiglia sempre piú a un parcheggio, ma purtroppo mio padre ed io, benché con scarsi redditi, risultiamo proprietari di immobili e ció non ci da diritto alcuno di assistenza sociale, in Italia, almeno. Io poi lavoro molto e non posso dedicargli il tempo che vorrei, oltretutto no servirebbe molto, poiché con me non fa altro che reiterare dinamiche di totale dipendenza. La mia idea sarebbe di affiancargli una badante di giorno, peró mi piacerebbe trovare una figura qualificata che gli dedicasse un paio di ore giornaliere in quello che tu chiami “mantenimento”, per stimolarlo a conservare un briciolo di autonomia e di autosufficienza. Cosa ne pensi e come la vedi? Come fare per trovare un educatore sufficientemente esperto con anziani direttamente, senza passare per i servizi sociali e le agenzie interinali come si trattasse, e di fatto lo é, di una prestazione professionale occasionale? Grazie in anticipo e salutoni PIer

    • Ciao Pier!
      Scusami tanto! Sono stata molto lenta nel rispondere!
      Capisco la tua situazione, e non é delle piú facili. Non so davvero se ci sia qualche educatore che offra quel tipo di servizi. Hai provato a chiedere in casa di riposo se hanno dei servizi educativi diurni? So che ci sono dei servizi mattitini e pomeridiani che permettono all´anziano di essere attivo socialmente e allo stesso tempo fanno si che i famigliari possono lavorare ed avere una vita privata. Di notte potresti poi affiancargli una badante. Mia nonna ha avuto una badante nei suoi ultimi giorni di vita, e benché le tenesse compagnia, non era il massimo dell´efficienza e non aveva un titolo di studio per poter affrontare al meglio alcune situazioni che si sono poi presentate. Quindi stai anche attento a quale agenzia per badanti ti rivolgi.
      In quale comune vivi, per curiositá?
      Ciao Paola

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s